Ucciso davanti bar, giovane condannato

E' di 14 anni e due mesi di reclusione la condanna per Gianluca Mazzarelli, il giovane che lo scorso 29 dicembre accoltellò a morte l'imbianchino albanese Ervin Tola durante una rissa in mezzo alla strada, all'esterno di un bar in via 4 Novembre a Piacenza. La sentenza di condanna è arrivata al termine del processo per rito abbreviato che ha permesso all'imputato di beneficiare di uno sconto di un terzo della pena. Mazzarelli, tramite il suo legale, ha sempre sostenuto di essersi difeso da un'aggressione dell'albanese, ma il giudice ha invece accolto la richiesta di pena formulata in aula dal pm Emilio Pisante per l'accusa di omicidio volontario. In aula era presente la famiglia della vittima, compresa la compagna incinta: si sono tutti costituiti parte civile e il giudice ha stabilito una provvisionale di 30mila euro ciascuno.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Stagno Lombardo

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...