Stagno Lombardo

Omicida Pandino non accettava storia ex

Non sopportava che l'ex compagna avesse una relazione con un suo collega di lavoro perciò l'ha ucciso. Saverio Dibiase di Agnadello (Cremona) ora è rinchiuso in carcere a Milano con l'accusa di omicidio. L'assassino condivideva con la vittima i turni di lavoro alla Stockhouse. Saverio Dibiase e Alessandra Terenzi, di 48 e 39 anni, erano separati ma vivevano ancora nella stessa casa con la loro figlia di 16 anni. Ieri l'uomo ha ucciso con tre colpi di pistola in un parcheggio alle porte di Pandino (Cremona) il suo rivale in amore, il peruviano José Martin Barrionuevo Diaz, a sua volta separato dalla moglie. I tre si erano dati appuntamento in via Fontana, a pochi passi da un bar per chiarire la loro situazione. Dibiase, ex buttafuori originario di Barletta con un precedente per rapina, si è presentato armato di una scacciacani modificata con il chiaro intento di assassinare il rivale, che viveva a Cologno Monzese (Milano).

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie